Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SINNER RINNOVA IL CONTRATTO CON HEAD

TEAM HEAD16/01/2024

Il giocatore italiano firma un nuovo contratto a lungo termine che lo legherà al produttore di racchette per molti anni ancora

Jannik Sinner, il quarto miglior giocatore al mondo, ha prolungato il suo contratto con il produttore di racchette HEAD, con un nuovo accordo pluriennale.

Sinner, che ha 22 anni, ha raggiunto il ranking più alto della sua carriera dopo aver vinto tre tornei, tra cui il suo primo titolo nel Masters-1000 di Toronto e dopo aver raggiunto la sua prima semifinale a Wimbledon, in cui è stato sconfitto dal compagno HEADNovak Djokovic.

Nel 2019, a Milano, ha vinto il titolo ATP NextGen (under 21), ed è entrato nella top 100 del ranking mondiale appena 20 mesi dopo aver conquistato i suoi primi punti in classifica. Ha catturato l’attenzione di tutto il mondo con la sua la finale a Miami nel 2021 e, nel 2023, ha vinto il suo primo titolo Masters-1000 a Toronto, l’ottavo titolo a livello di tour della sua carriera. All’inizio del 2023 ha iniziato ad allenarsi con l’australiano Darren Cahill e i risultati stanno dando i suoi frutti poichè è entrato nella Top Five della classifica mondiale.

Ottmar Barbian, Vicepresidente Esecutivo della Divisione Racquet Sports di HEAD, ha dichiarato: “Abbiamo un rapporto molto speciale con Jannik. I due sport in cui si è distinto sono fondamentali per HEAD, quindi esiste un legame davvero speciale tra lui e l’azienda. Siamo molto orgogliosi della sua ascesa in classifica e per la sua prima semifinale a Wimbledon. Siamo lieti che lui abbia affidato il suo futuro a HEAD e siamo entusiasti di seguire Jannik nella sua carriera ai vertici della classifica.”

Si ritiene che Sinner sia l’unico giocatore ad aver avuto un contratto con il suo fornitore di racchette in due sport.

L’italiano, di lingua tedesca, è nato vicino alla sede centrale di HEAD, appena oltre il confine, in Alto Adige. È cresciuto parlando tedesco a casa e italiano a scuola, nella zona conosciuta come la patria dello sci, che è stato il suo primo sport.

Nonostante abbia iniziato a giocare a tennis all’età di 7 anni, il giovane Jannik è stato un campione di sci nelle competizioni italiane junior dagli 8 ai 12 anni, utilizzando gli sci HEAD. A 12 anni ha deciso di dedicarsi al tennis e, all’età di 13 anni, ha lasciato casa per andare ad allenarsi a Bordighera con lo stimato allenatore Riccardo Piatti. HEAD è rimasta sempre con Sinner, hanno sostituito gli sci con le racchette e da quel momento il campione italiano ha sempre giocato con HEAD. Oggi Sinner promuove la serie di racchette HEAD SPEED.

Sinner è stato reclutato nel “Team HEAD” quando era junior. Il programma del Team HEAD consente alle unit locali di HEAD di individuare i giovani giocatori promettenti e di costruire solide relazioni, oltre a fornire loro attrezzature che altrimenti non potrebbero permettersi.

Guarda qui il video celebrativo: